"URBS MIRABILIS"

Alla Scoperta di Roma Nascosta

La ditta Tanca ™ha ricevuto questa Onoreficenza nel 2000 dal Sindaco di Roma come " negozio storico" che da oltre 50 anni ha mantenuto lo stesso nome, la stessa famiglia, la stessa attività.

IL PROGETTO: LE RAGIONI, LE FINALITA'

urbs mirabilis

Dopo anni di una politica culturare che ha lacerato l'incanto antico dell'atmosfera del centro storico, nella capitale si sente sempre più l'esigenza di un recupero, di un riuso, di una corretta promozione del patrimonio commerciale ed artigianale di Roma, un patrimonio che appartiene all'album di famiglia della città e che va protetto come un monumento, un paesaggio, un vino doc.

 

Coscienza della tradizione e idea di grande metropoli europea - l'appuntamento con il millennio non può che essere l'occasione migliore: i romani devono poter ritrovare il caratteristico "vissuto" urbano di un tempo e i turisti, che da sempre giungono a Roma per il grande portato storico e culturale della città, devono poter finalmente incontrare anche essi le radici di quella dimensione civile e quotidiana - parallela all'immagine "ufficiale" di città d'arte - che costituisce il fulcro della romanità, intesa tanto come stile di vita quanto come riconoscibile impronta culturale recata nel mondo dai prodotti e manufatti dell'artigianato e del commercio storico di Roma.

 

Sono poche in Europa le grandi città e capitali che nel corso degli ultimi cento anni hanno come Roma distrutto tante antiche botteghe e vecchi negozi, e sono ancora meno le città che hanno rimosso e buttato al macero tante antiche insegne, che pure altrove vengono conservate accanto alle nuove, anche quando varia la destinazione commerciale del negozio, sia perché lo stesso nuovo proprietario o affittuario tiene a mantenere quel sogno del passato, sia perché le leggi lo obbligano a farlo.

 

In tutta Roma, ormai, le antiche insegne non sono più molte, malgrado vi esistano ancora molti fra i negozi meglio conservati, con gli stili d'epoca, i mobili e i banchi vendita meno modificati, meno adattati. E' giunto il momento di riportarli alla dignità e visibilità di un tempo, di tutelare e far conoscere questo inestimabile patrimonio di storia cittadina.

Share by: